Coda di rospo al vino bianco

07/12/2007 - Secondi

Coda di rospo

Coda di rospo

Me lo sono fatto stasera. Non avevo mai cucinato la coda di rospo (cioè la rana pescatrice) ma era in promozione al banco della pescheria stasera e l’ho comprata.

Me la sono fatta spellare del pescivendolo e io l’ho solo sciacquata e tagliata a piccoli tranci.

Ho messo in una padella poco olio agliato (olio insaporito per almeno un giorno con qualche spicchio d’aglio), appena caldo vi ho aggiunto i tranci di coda di rospo dopo averli infarinati.

Li ho lasciati cuocere a fuoco moderato per una decina di minuti, rigirandoli. Li ho conditi con sale, pepe, poco timo e poco origano. Quindi ho aggiunto un bicchiere di vino bianco e alzato la fiamma fino a farlo evaporare.

A parte ho tagliato a rondelle delle carote e le ho lessate per aggiungerle come contorno.

Un piatto veloce da fare, delicato, gustoso e nutriente al punto giusto: fosforo nel pesce, vitamine nelle carote!

› ingredienti: carote / coda di rospo / vino bianco /

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *